‚ÄčGallo

(redazione HCBfans)

Apprendiamo con immenso dispiacere della scomparsa, venerdì 9 dicembre, di Franco Gallo. L'ex giocatore, che si era fatto amare da tutti i tifosi di hockey negli anni ‘60 e ’70, era nato a Sesto San Giovanni il 11 ottobre 1944. Franco, trasferitosi da giovane con la famiglia in Québec (Canada), dove imparerà l'arte dell'hockey su ghiaccio, rientra in Italia e dal 1966 veste per sei stagioni la maglia dei Diavoli di Milano. “Frank” come veniva soprannominato per il suo periodo canadese era un giocatore di qualità superiore alla media proprio in virtù della sua formazione nordamericana. Difensore di stecca sinistra (alto 170 cm e dal peso forma di 70 kg) aveva nel pattinaggio uno dei suoi punti di forza. Dapprima si fece notare come avversario nelle innumerevoli sfide tra Bolzano e Milano e poi dalla stagione 72/73 vestirà la casacca biancorossa. Il Presidente Amonn, infatti, puntò su di lui e sul canadese Morin (anch'egli proveniente dai Diavoli) per cercare di riconquistare quel titolo che mancava ormai da troppi anni. Gallo confermò l’intuizione del Presidente e fu tra i  protagonisti del secondo titolo biancorosso con ben 27 punti (21+6) in 22 incontri. Vestirà il biancorosso per altre tre stagioni per poi continuare al sua carriera, che chiuderà a metà degli anni ’80, ad Alleghe, Merano, Varese, Fassa e Fiemme. Franco Gallo vanta anche numerosi gettoni in maglia azzurra.

In questa triste circostanza tutto il popolo biancorosso si vuole stringere alla famiglia per la scomparsa loro caro Franco. Ricordiamo che l'ultimo saluto sarà possibile martedì 13 alle ore 15,00 presso il cimitero comunale di Merano.

In alto le stecche!