INIZIO HCB DORNBIRN

Il Bolzano risente della “maratona” di Klagenfurt e permette al Dornbirn (sempre più “bestia (bianco)nera”) di interrompere la striscia positiva

di partite casalinghe dei Foxes.

Inizio in salita per il Bolzano che, dopo poco meno di due minuti di gioco si trova già sotto: Frigo va in panca puniti e, dopo un'insistita azione, il Dornbirn passa a condurre con Mcbride che infila il disco fra palo e portiere. Il Bolzano prova a reagire, ma si trova davanti un Hardy in serata di grazia e, al 7:32 capitola di nuovo: Mcbride dietro la gabbia di Melichercik difende il disco e lo serve a  Macierzynski che lo infila all'incrocio dei pali. I Foxes non ci stanno e, subito dopo aver sprecato una superiorità numerica, accorciano le distanze con un tiro di capitan Egger che s'infila alle spalle del goalie avversario; poco prima della sirena, Oleksuk serve per Frigo che, da due passi, tira un bolide: l'attaccante esulta, ma il capo-arbitro chiama l'istant-replay e, dopo una lunga visione fotogramma per fotogramma, non concede la rete del pareggio ai biancorossi, così si va alla prima pausa con gli ospiti in vantaggio.CENTRO HCB DORNBIRN

Il Bolzano ci prova subito all'inizio della frazione centrale, ma il goalie dei bulldogs pare insuperabile e, dopo che Seymour e Livingston vengono puniti, in 4 contro 4 è D'Alvise a trovare l'assolo che porta i bianconeri sul punteggio di 1-3. Connelly e Häuβle sfiorano il poker, poi è Egger a colpire la base del palo; quando meno te l'aspetti, il Dornbrirn passa ancora con un tiro dalla blu di Caruso e, al secondo intervallo, il punteggio è 1-4.

Nell' ultima frazione, il disco buono lo avrebbe subito Vallerand, ma il numero 88 spara alto da buona posizione un invitante assist di Metropolit, poco dopo è Marco Insam a fare la barba alla traversa di Hardy; i Foxes accusano la stanchezza e cominciano a faticare più del dovuto nelle uscite di zona e nell'impostazione del gioco; l'unico che sembra voler scuotere i compagni è Palmieri che, ogni volta che prende il disco, semina il panico nella difesa avversaria. Il gol del Bolzano arriva grazie a Marco Insam in PP che realizza in mischia; i Foxes ci credono e attaccano a ondate, ma un errore dei difensori biancorossi permette a Schmidt di realizzare la quinta rete ospite. Bastano 17 secondi però a Daniel Frank per ridare fiato alle speranze biancorosse di riacciuffare la partita, ma il successivo assedio del Bolzano si infrange contro la “saracinesca” Hardy che compie due “miracoli” su Bernard e su Palmieri, quindi la partita termina 3-5 per il Dornbirn.

Il Bolzano tornerà sul ghiaccio martedì sera a Graz, per poi tornare sul ghiaccio “amico” giovedì contro la capolista Vienna.

Riccardo Giuriato


HCB-DEC 3-5 (1-2; 0-2; 2-1): 01:56 Brock McBride PP1 (0-1); 07:32 Kevin Macierzynski (0-2); 11:55 Alexander Egger (1-2); 22:55 Cristopher D’Alvise (1-3); 28:27 Michael Caruso (1-4); 46:34 Marco Insam PP1 (2-4); 51:08 Kevin Schmidt (2-5); 51:25 Daniel Frank (3-5)

FINE hcb DORNBIRN