HCB RESIZE

(Foto Vanna Antonello)

 

(Comunicato stampa HCB venerdì 23 agosto)

Esordio con i fiocchi per i Foxes. Ingolstadt battuto 4 a 1

Partenza lanciata per l’HCB Alto Adige Alperia nella preseason 2019. I Foxes, all’esordio in Vinschgau Cup, battono a Laces i “padroni di casa” dell’ERC Ingolstadt con un netto 4 a 1. Di Bardaro, Deluca, Sylvestre e Miceli le marcature biancorosse, con una nota di merito per un Irving in grande serata. I biancorossi giocheranno così la finale del torneo che andrà in scena domenica 25 agosto alle ore 18, contro la vincente del match di domani sera tra Kölner Haie e HC Lugano.

La cronaca. Gran partenza dei Foxes, a cui basta un minuto di assestamento per piazzare il colpo del vantaggio: azione sull’asse Bernard-Bardaro, con l’italo-canadese che bagna al meglio il suo esordio in biancorosso concludendo alle spalle di Reimer con un preciso polsino. L’Ingolstadt prova a rispondere in powerplay, ma Irving si supera, salvando il risultato. Dall’altra è ancora il Bolzano a rendersi pericoloso, questa volta con una bella azione personale di Alberga, che colpisce il palo da posizione defilata. Il match non offre grandi emozioni, ma è ancora Irving a salvare i biancorossi su un tiro dalla blu di Edwards. I minuti finale di frazione sono appannaggio dei Foxes, che in powerplay sfiorano il raddoppio con Hargrove, trovandolo poco più tardi grazie a un capolavoro di Ivan Deluca: l’altoatesino entro nel terzo offensivo, saltando Reimer e depositando in rete.

Il periodo centrale si apre con un Irving strepitoso sul powerplay tedesco e poi, poco dopo, sulla conclusione di Prudel. I Foxes invece sono cinici e calano il tris con un gran tiro all’incrocio di Sebastien Sylvestre. I biancorossi vanno anche vicini al poker con Deluca, ma si devono appellare ancora a Leland Irving: il goalie canadese è semplicemente monumentale sul tiro a botta sicura di Foucault, che nell’azione successiva colpisce anche l’esterno del palo. Irving chiude la porta in faccia anche a Sullivan, mentre il Bolzano al 37:07 passa ancora: gran lavoro di Bardaro, che recupera un puck interessante dietro porta e serve l’accorrente Angelo Miceli per il 4 a 0 biancorosso. Nel finale di secondo tempo i tedeschi tremano ancora, questa volta su un contropiede di Giliati che conclude però a lato.

Nel terzo periodo non succede molto, con i Foxes che tirano i remi in barca concentrandosi sulla fase difensiva e l’Ingolstadt che non riesce a violare la guardia di Irving. Fioccano poi le penalità, ma gli special teams delle due squadre non cambiano il risultato. I tedeschi riescono a rendere meno amara la pillola soltanto a 20 secondi dal termine, con il goal della bandiera di Olver in situazione di 5 contro 3.

ERC Ingolstadt – HCB Alto Adige Alperia 1 – 4 [0-2; 0-2; 1-0]

Reti: 01:47 Anthony Bardaro (0-1); 17:17 Ivan Deluca (0-2); 24:43 Sebastien Sylvestre (0-3); 37:07 Angelo Miceli (0-4); 59:40 Darin Olver PP2 (1-4)

Arbitri: Schütz, Kohlmüller / Piras, Cristeli
Spettatori: 400

 

====================================================================================================================

 

(Comunicato stampa HCB domenica 25 agosto)

In finale 5 a 2 ai Kölner Haie e la Vinschgau Cup arricchisce la bacheca del HCB.

Termina con la conquista del trofeo il primo torneo di preseason dell’HCB Alto Adige Alperia. I Foxes alzano la Vinschgau Cup, battendo in finale la compagine di DEL dei Kölner Haie. Un successo che fa seguito a quello ottenuto venerdì sera in semifinale contro l’ERC Ingolstadt e che permette alla truppa di coach Clayton Beddoes di aprire al meglio la propria stagione, dopo una sola settimana di preparazione. Di Arniel, Frigo, Glira, Spinozzi e Alberga le marcature biancorosse, al termine di un match intenso e sul filo del rasoio fino alla sirena finale.

La cronaca. Pronti-via e dopo due minuti e 22 secondi il Colonia colpisce in powerplay: Hanwoski serve al centro Tiffels, che fa secco Irving. I Foxes però non stanno a guardare e Spinozzi va a un passo dal pareggio, concludendo fuori di un nulla da buona posizione. La risposta arriva al minuto 08:21, quando va a segno anche lo special team biancorosso: buona gestione del disco in superiorità numerica, puck di Catenacci per Jamie Arniel che beffa Weitzmann, incapace di trattenere il tiro. Il match sfila senza particolari emozioni, eccezion fatta per una bella parata di Irving su Dumont e per una percussione firmata da Catenacci. Weitzmann è fondamentale quando i biancorossi si ritrovano in powerplay, con Bardaro che si vede negare la gioia del goal. 1 a 1 dopo 20 minuti.

Brivido per il Bolzano in apertura di periodo centrale, con Gagné che in powerplay colpisce in pieno l’incrocio dei pali. Sono poi i Foxes ad aumentare i giri del motore, con Insam che prima sfiora la traversa e poi si divora il vantaggio solo davanti a Weitzmann. Un turnover biancorosso apre la strada al contropiede avversario, ma i tedeschi pasticciano in 3 contro 1 e sulla ripartenza i Foxes sono letali: conclusione di Deluca, Weitzmann non trattiene e Luca Frigo ribadisce in rete. Passano pochi minuti e il Bolzano cala il tris: assist al bacio di Miceli per Robertson, Weitzmann si inventa un miracolo, ma nulla può sul prosieguo dell’azione, con Daniel Glira che dalla media distanza spara in rete il 3 a 1. Il Colonia però riapre la contesa al 38:20, in powerplay, con la rasoiata dalla distanza di Jason Akeson.

I Foxes si concentrano sulla fase difensiva nel terzo drittel, cercando di concedere poco o nulla agli Haie. Irving, infatti, è impegnato seriamente poche volte e i biancorossi vanno vicini ad allungare ancora con una bella azione sull’asse Miceli-Spinozzi, con Weitzmann a salvare il risultato. Nel finale il Colonia spinge forte e coach Mike Stewart toglie il portiere per l’assalto finale: il Bolzano però tiene botta e centra due reti a porta vuota con Spinozzi e Alberga, che fissano il risultato sul definitivo 5 a 2.

Il prossimo weekend si aprirà anche la stagione del Palaonda con il Südtirol Summer Classic: da venerdì 30 agosto a domenica 1° settembre nel capoluogo altoatesino tornerà il grande hockey, con la leggenda Jaromir Jagr. Primo match in programma venerdì alle 20 tra Bolzano e Rytiri Kladno.

Kölner Haie – HCB Alto Adige Alperia 2 – 5 [1-1; 1-2; 0-2]

Reti: 08:21 Frederik Tiffels PP1 (1-0); 08:21 Jamie Arniel PP1 (1-1); 30:54 Luca Frigo (1-2); 36:35 Daniel Glira (1-3); 38:20 Jason Akeson PP1 (2-3); 57:53 Kevin Spinozzi EN (2-4); 59:51 Domenic Alberga EN (2-5)

Arbitri: Kohlmüller, Schütz / Piras, Cristeli
Spettatori: 400

Classifica finale Vinschgau Cup

  1. HC Bolzano
  2. Kölner Haie
  3. ERC Ingolstadt
  4. HC Lugano

 

Vinschgau Cup sieger