RS HCB VIL 1Altra vittoria fondamentale per il Bolzano che, nel match del Palaonda, si impone per 4-0 su un Villach rimaneggiato (16 i giocatori a referto per i carinziani) e continua a tenere vive le speranze dell'accesso diretto alla post-season.

Primo tempo che inizia con le due squadre abbastanza guardinghe e più propense alle schermaglie che agli affondi veri e propri. Il primo pericolo lo porta la squadra ospite con Bjorkstrand che, anche grazie ad un errore nel cambio delle linee da parte dei biancorossi, si trova libero di tirare verso Leland Irving, ma il tiro finisce preda del portiere dei Foxes; sul fronte opposto prova a rispondere Luca Frigo, ma il suo tiro finisce alto sulla traversa.

Dopo qualche minuto di noia pressochè assoluta, altro guizzo del Villach confezionato dai due ex della serata: Pollastrone, da dietro la porta di Irving, serve nello slot per Reid: tiro fortunatamente ciccato e Irving può bloccare il disco. Il pericolo corso sveglia il Bolzano; i biancorossi mettono sotto pressione la retroguardia avversaria ma non riescono ad essere incisivi sottoporta.

RS HCB VIL 2(foto Andrea Giovanazzi - HCBfans.net)

La prima, vera occasione da rete per il Bolzano la confezionano Stefano Giliati, bravo ad andare via in breakaway, e Sebastien Sylvestre, sul cui tiro Maxwell compie una parata prodigiosa.

Il primo powerplay della serata è a favore dei padroni di casa, ma per la rete bisgona aspettare esattamente il 120 secondo di superiorità numerica dei Foxes: Angelo Miceli serve per Anthony Bardaro dietro la gabbia del Villach; da questi il disco arriva a Dennis Robertson e Maxwell è battuto. I Foxes avrebbero anche la possibilità di segnare il raddoppio, ma il portiere dei biancoblu ospiti salva prima su Marco Insam e poi su Sebastien Sylvestre.

RS HCB VIL 3(foto Andrea Giovanazzi - HCBfans.net)

Proprio in chiusura di tempo Fraser costringe Irving alla respinta; sul rebound arriva Bjorkstrand, ma il portiere biancorosso riesce a bloccare anche la conclusione del numero 62 ospite. 1-0 Bolzano alla prima pausa.

RS HCB VIL 7(foto Andrea Giovanazzi - HCBfans.net)

Passano pochi secondi della frazione centrale ed il Villach va subito vicinissimo al pareggio con un'azione confusa favorita da un'uscita perlomeno avventurosa di Irving, ma la difesa biancorossa riesce a salvare. Il Bolzano sembra soffrire la pressione avversaria; i Foxes faticano ad uscire di zona e sbagliano molti passaggi, mentre gli ospiti si rendono pericolosi con Bacher, ma Irving ci mette il gambale e respinge. All'improvviso la squadra di casa raddoppia: gli arbitri hanno appena chiamato una penalità differita contro gli ospiti, il disco arriva da Colton Hargrove a Luca Frigo e Maxwell è battuto. I biancoblu ci provano con Ulmer e Alagic, ma il portiere dei Foxes respinge i pericoli; sul fronte opposto è un tiro di Bardaro a creare apprensioni dalle parti di Maxwell, ma il disco esce di pochissimo. L'ultima occasione della frazione capita sulla stecca di Bjorkstrand partito in contropiede, ma Leland Irving è sul pezzo e sventa anche questo pericolo. 2-0 Bolzano dopo 40 minuti.

RS HCB VIL 5(foto Andrea Giovanazzi - HCBfans.net)

L'inizio della frazione conclusiva non è certo memorabile: entrambe le squadre sembrano stanche, sbagliano parecchi passaggi e lo spettacolo ne risente. Il primo guizzo è degli ospiti con Pöyhönen che chiama Irving alla parata, il Bolzano risponde con un'azione in velocità iniziata da Sylvestre, proseguita da Bardaro e conclusa da Wiercioch: Maxwell risponde presente.

RS HCB VIL 6(foto Andrea Giovanazzi - HCBfans.net)

Il Bolzano ne ha di più degli ospiti e cala il tris con Angelo Miceli, il cui tiro viene deviato in rete dal portiere avversario; gli ospiti praticamente giocano solo per l'orgoglio e rischiano quando Anthony Bardaro cerca il numero davanti alla gabbia di Maxwell e fallisce l'ultimo tocco; poco dopo tocca a Stefano Giliati divorarsi il 4-0 a tu per tu con il portiere ospite, ma il numero 11 dei Foxes recupera il disco e lo passa a Patrick Wiercioch; da questi ad Anthony Bardaro e disco in rete per il poker dei Foxes. La partita finisce virtualmente qui, visto che entrambe le squadre tirano i remi in barca, con gli ospiti che solo in superiorità numerica cercano, senza nemmeno troppa convinzione, il gol della bandiera.

RS HCB VIL 8(foto Andrea Giovanazzi - HCBfans.net)

Finisce così con un rotondo 4-0 la partita del Palaonda, con il Bolzano che mantiene il 4 posto provvisorio in classifica, in attesa delle ultime due sfide che vedranno i biancorossi impegnati domenica pomeriggio a Vienna e, 7 giorni dopo, di nuovo al Palaonda per affrontare lo Znojmo nell'ultimo turno di regular season.

Riccardo Giuriato

per hockeytime.net e HCBfans.net

HCB – VSV 4-0 (1-0; 1-0; 2-0)15:20 Dennis ROBERTSON PP1 (1-0); 27:02 Luca FRIGO (2-0); 46:07 Angelo MICELI (3-0); 51:56 Anthony BARDARO (4-0);