Stampa
Categoria: Commenti partita
Visite: 260

HCB Klagenfuter 14.02 1
Dopo i Vienna Capitals, anche i campioni in carica del Klagenfurt pagano dazio al Palaonda, sconfitti da un Bolzano in versione playoff che si impone per 3-1, soprattutto grazie a due gol nel giro di soli 6 secondi nel primo periodo.

Le due squadre cominciano la partita studiandosi e le prime emozioni tardano ad arrivare; ci pensa comunque la squadra ospite con un bluliner di Schumnig, ben parato da Justin Fazio, ad aprire le danze. Poco dopo ci prova anche Harand, con un tiro improvviso dallo slot, ma ancora una volta il portiere dei Foxes ci mette una pezza, questa volta con il gambale.

HCB Klagenfuter 14.02 2(foto Michele Critelli - HCBfans.net)

Il Bolzano fatica parecchio ad uscire di zona e, come se non bastasse, Dante Hannoun carica alla testa Ganahl e si prende 2+2 minuti; il pk dei padroni di casa è esemplare e Bischofberger deve sedersi nel penalty box per ostruzione. Ne approfittano subito Foxes: ingaggio vinto, il disco arriva a Ivan Tauferer il cui tiro viene respinto da Madlener, ma sul rebound arriva Patrick Wiercioch che insacca. Nemmeno il tempo di esultare ed il Bolzano raddoppia: ingaggio seguente al gol vinto da Jamie Arniel, da questi a Stefano Giliati che, in mezzo a due difensori, trafigge Madlener per la seconda volta. Il Klagenfurt reagisce e accorcia le distanze con Kozek, lasciato troppo solo davanti a Fazio.

HCB Klagenfuter 14.02 3(foto Michele Critelli - HCBfans.net)

La partita si fa nervosa, Ticar e Tauferer vengono mandati in panca puniti ed il Bolzano sfiora il tris con Hargrove che però non riesce ad impattare il disco da buona posizione. La prima frazione attraversa una fase di stanca per quanto riguarda le emozioni, ma le due squadre non risparmiano cariche e Kozek viene punito con 2 minuti per crosscheck; il powerplay del Bolzano però non riesce ad impensierire la difesa avversaria e l'occasione sfuma. Nel finale di tempo sono ancora i Foxes a sfiorare più volte la rete, ma alla prima sirena il punteggio dice solo 2-1 per i padroni di casa.

HCB Klagenfuter 14.02 4(foto Michele Critelli - HCBfans.net)

Al rientro sul ghiaccio, il Bolzano comincia subito a mettere in difficoltà la difesa ospite: Wiercioch per due volte e Tauferer impegnano seriamente Madlener; prova a rispondere il KAC senza riuscire a rendersi pericoloso. La partita continua fra ripetuti capovolgimenti di fronte, ma pericoli veri per i due portieri non ce ne sono.

HCB Klagenfuter 14.02 10(foto Michele Critelli - HCBfans.net)

Gli arbitri chiamano una penalità motlo dubbia ai danni di Daniel Frank per una presunta trattenuta e gli ospiti provano a mettere sotto assedio la gabbia biancorossa e ci vuole un grandissimo intervento di Justin Fazio per togliere a Neal la soddisfazione del gol. Tornato in parità numerica, il Bolzano si rende ancora pericoloso con la coppia Hannoun-Poukkula, ma Madlener respinge con la maschera; ci prova Obersteiner per gli ospiti: Fazio blocca. Passata la prima metà frazione, gli arbitri sembrano perdere la partita di mano e mandano in panca puniti Fischer, Hargrove, Bardaro e Schumnig. In 4 contro 4 non succede nulla ma è ancora il Bolzano a rendersi pericoloso nel finale di tempo prima con Tauferer e Hargrove e poi ancora con Hargrove, il cui tiro repentino viene respinto da Madlener con i gambali. 2-1 Bolzano dopo 40 minuti.

HCB Klagenfuter 14.02 5(foto Michele Critelli - HCBfans.net)

In apertura di terzo periodo, il Bolzano rischia grosso quando Ivan Tauferer, nelle immediate vicinanze della propria gabbia, scivola regalando il disco agli ospiti, i quali però non approfittano; sul versante opposto, Stefano Giliati colpisce l'esterno della rete da posizione angolata. Passano pochi minuti ed i Foxes sfiorano il tris con Dante Hannoun, ma il numero 12, da buona posizione, non riesce a trovare la deviazione decisiva a due passi da Madlener.

HCB Klagenfuter 14.02 6(foto Michele Critelli - HCBfans.net)

Il Klagenfurt non ci sta ed alza il baricentro del proprio gioco, costringendo il Bolzano nella propria zona di difesa, ma i pericoli per la gabbia difesa da Justin Fazio sono pochi e per lo più provenienti da bluliner, come quelli di Comrie che finiscono entrambi facile preda del goalie dei Foxes. Poco prima di metà frazione, Bischofberger si allarga sulla sinistra e tira in diagonale: il disco colpisce in pieno il palo a Fazio ormai battuto. L'estremo difensore dei padroni di casa salva per due volte su uno scatenato Kozek, prima che Jamie Arniel sprechi un'occasione d'oro in contropiede. Gli ospiti piantano letteralmente le tende nella zona difensiva del Bolzano, poi ci provano togliendo il portiere per il sesto uomo di movimento ma Luca Frigo, su illuminante assist di Patrick Wiercioch, insacca l'empty net che chiude ogni discorso. Prima della sirena conclusiva restano da segnalare la penalità comminata a Brett Flemming e quella fischiata a Koch, sulla quale si spengono le residue speranze del KAC di riaprire il match.

HCB Klagenfuter 14.02 8(foto Michele Critelli - HCBfans.net)

Alla sirena finale il Bolzano può così festeggiare la seconda vittoria consecutiva in casa in questo pick round e l'approdo al secondo posto provvisorio in classifica; posizione che garantirebbe alla truppa di coach Ireland l'approdo alla prossima CHL.

HCB Klagenfuter 14.02 9(foto Michele Critelli - HCBfans.net)

La prossima partita vedrà i Foxes impegnati sul difficile ghiaccio di Graz, a difesa di un secondo posto più che mai importantissimo per la prossima stagione.

Riccardo Giuriato

per hockeytime.net e HCBfans.net

 

HCB – KAC 3-1 (2-1; 0-0; 1-0): 05:25 Patrick WIERCIOCH (1-0); 05:31 Stefano GILIATI (2-0); 07:13 Andrew Kozek PP1 (2-1); 57:57 Luca FRIGO EN (3-1)