Stampa
Categoria: Commenti partita
Visite: 252

QF game 1 HCB ZNO 1Il Bolzano si aggiudica gara 1 della serie dei quarti di finale battendo in casa per 3-1 l'Orli Znojmo, al termine di una partita spigolosa e molto combattuta, contro un avversario ostico ben messo sul ghiaccio e che più volte ha messo in difficoltà i Foxes.

Parte molto arrembante lo Znojmo, Leland Irving deve subito bloccare sul ghiaccio un disco molto pericoloso che balla davanti alla sua gabbia. Il portiere dei Foxes deve poi mettere il gambale sul diagonale improvviso di Cermak. La pressione iniziale degli ospiti irretisce il Bolzano che si trova con l'uomo in meno per la penalità fischiata a Stefano Marchetti, ma il penalty killing dei padroni di casa non fa filtrare nessun disco pericoloso dalle parti di Irving. Poco dopo sono gli ospiti a trovarsi in inferiorità numerica ma, a parte un disco che attraversa tutto lo specchio della gabbia di Lassila senza che nessun biancorosso sia pronto deviare in rete, il powerplay dei Foxes non trova sbocchi.

QF game 1 HCB ZNO 2(foto Andrea Giovanazzi - HCBfans.net)

La partita sembra bloccata in zona neutra, dove le due squadre conquistano e perdono diversi dischi, senza però riuscire ad imporre una certa supremazia; si rende pericoloso il Bolzano con Markus Poukkula, poi i padroni di casa sprecano anche una seconda superiorità numerica. Torna a farsi vedere lo Znojmo con un tiro di Svoboda nel traffico, ma Irving fa buona guardia e blocca il disco; il guardiano biancorosso, poco dopo, deve intervenire in spaccata per deviare una conclusione di Matus. Un disco che rimbalza impazzito per poco non termina nella rete del Bolzano, ma fortunatamente finisce la sua traiettoria sopra la traversa. Per sbloccare il punteggio bisogna aspettare che lo Znojmo perda due uomini per falli; in 5 contro 3 il Bolzano trova finalmente la chiave per forzare l'arcigna difesa ospite: Patrick Wiercioch e Stefano Giliati lavorano un disco che Marco Insam spedisce alle spalle di Lassila senza troppi complimenti.

QF game 1 HCB ZNO 3(foto Andrea Giovanazzi - HCBfans.net)

La prima frazione termina con un'altra occasione per il Bolzano, ma Dan Catenacci non riesce a superare il portiere avversario da due passi e la prima frazione vede i padroni di casa andare al riposo con il minimo scarto.

QF game 1 HCB ZNO 4(foto Andrea Giovanazzi - HCBfans.net)

Il Bolzano rientra sul ghiaccio con un piglio decisamente più aggressivo e si rende subito pericoloso con un assist di Dennis Robertson per Stefano Giliati che, però, non si avvede del passaggio del compagno; passano pochi secondi e Insam cerca la doppietta dopo un giro della porta, ma Lassila è attento e sventa. Il portiere ospite è costretto agli straordinari in questo avvio di frazione centrale: prima respinge con la maschera una conclusione di Flemming bloccando il disco sul ghiaccio, poi si oppone con il corpo ad un assolo di Anthony Bardaro. Il gol è maturo e arriva al minuto 26:26 con Markus Poukkula: Ivan Tauferer intercetta un disco prima che esca dalla zona difensiva avversaria e serve per il compagno, il cui tiro non viene trattenuto da Lassila che poi viene beffato dalla traiettoria. Sul 2-0 il Bolzano continua a macinare gioco e sfiora il tris prima con Angelo Miceli e poi con un tiro che sibila a pochi millimetri dalla porta ospite. Lo Znojmo non ci sta ed alza il baricentro, mentre il Bolzano scherza un po' con il fuoco e alla fine subisce: Cesik serve per Burlon ed Irving viene battuto. La partita si fa accesa anche fisicamente, sul finale di frazione Catenacci e Lassila hanno un vivace scambio di idee che porta ad una mezza zuffa, poi Cesik protesta troppo e viene punito. Con l'uomo in più il Bolzano sfiora la terza rete almeno in 3 nitide occasioni, ma alla seconda sirena il punteggio rimane di 2-1 per i biancorossi.

QF game 1 HCB ZNO 6

Lo Znojmo ci prova subito all'inizio della terza frazione con un contropiede di Flick che fa venire i brividi ai biancorossi; fortunatamente sulla prima conclusione è bravo Irving a respingere; Flick ci prova sulla ribattuta ma il disco termina fuori. Risponde Stefano Giliati che si divora il tris; sul fronte opposto Matus per poco non trova il gol del pareggio in maniera del tutto casuale. Le azioni continuano a susseguirsi: Colton Hargrove viene lanciato da solo contro Lassila da un bel passaggio di Alberga, ma non riesce a toccare in rete dopo aver saltato anche il portiere.

QF game 1 HCB ZNO 7(foto Andrea Giovanazzi - HCBfans.net)

Superata un'inferiorità numerica, lo Znojmo attacca a ranghi compatti mentre il Bolzano sembra subire gli assalti dei cechi; Irving vede arrivare dischi da ogni parte ma riesce sempre a salvare la propria porta. I padroni di casa si fanno vedere a fiammate e sfiorano il tris con Tauferer, poi è Svoboda ad alzare troppo la mira da buona posizione.

QF game 1 HCB ZNO 8(foto Andrea Giovanazzi - HCBfans.net)

Gli ospiti chiamano il time out e poi schierano l'extra attacker al posto di Lassila, ma Marco Insam chiude ogni discorso con un gol fortunoso in contropiede: l'attaccante biancorosso rischia infatti di sbagliare a causa del disperato tentativo di un difensore che lo sbilancia, ma anche da seduto il numero 8 dei Foxes riesce comunque a trovare la rete.

 

Alla sirena finale il Bolzano può così festeggiare la vittoria in gara 1, ma deve subito portare la testa a gara 2 che si disputerà venerdì sera in Moravia; obiettivo della squadra di coach Ireland è di indirizzare subito la serie portandosi sul 2-0.

Riccardo Giuriato

per hockeytime.net e HCBfans.net

HCB – ZNO 3-1 (1-0; 1-1; 1-0): 18:16 Marco INSAM PP2 (1-0); 26:26 Markus POUKKULA (2-0); 33:41 Brandon Burlon (2-1); 58:32 Marco INSAM EN (3-1)