Reid Znojmo inizio

(Comunicato stampa HCB) Attesa, cercata, finalmente ottenuta. Arriva la prima vittoria dell’HCB Alto Adige Alperia nella EBEL 2016/17. I biancorossi si impongono per 3 a 2 ai rigori in casa dell’Orli Znojmo, dopo un match per cuori forti.

Bolzano che riesce a ribaltare il goal del vantaggio di Hughesman con Reid e un capolavoro di Palmieri, ma viene poi recuperato da Pucher. All’overtime tante occasioni, ma servono i rigori per decidere la sfida e Vallerand regala i due punti ai Foxes. Monumentale la prova di Marcel Melichercik, che chiude la gara con una percentuale del 94,6% e 38 parate su 40 tiri.

Nel prossimo turno Egger e compagni torneranno al Palaonda, dove venerdì 30 settembre alle 19.45 arriverà il Villach.

La cronaca. Il Bolzano parte a mille, ritmi di gioco molto alti e fioccano le occasioni da goal sulla sponda biancorossa: ottima combinazione Marchetti-Root-Vallerand, ma quest’ultimo è fermato da un miracolo di Schwarz. I Foxes non pungono in powerplay, Schwarz continua ad erigere un muro e pian piano lo Znojmo inizia ad alzare il baricentro. I Foxes si difendono con ordine e tornano a spingere nel finale, sfiorando il goal con Yogan ancora una volta fermato da una prodezza del goalie di casa. 0 a 0 e buon Bolzano dopo 20 minuti.

Nel secondo drittel il ritmo cala sensibilmente e al 23:47 i cechi centrano il vantaggio: Stehlik pesca Hughesman, lasciato solo da Everson, e Melichercik non può nulla. Il Bolzano subisce la rete sul piano mentale e lo Znojmo va più volte vicino al raddoppio, ma questa volta è il goalie biancorosso a salire in cattedra e a sventare tutti i pericoli. Basta uno spunto però e i Foxes pareggiano i conti: a 46 secondi dalla sirena Egger si inventa una verticalizzazione per Brodie Reid, che in 2 contro 1 sceglie la conclusione diretta spolverando l’incrocio dei pali. 4 goal in 4 partite per l’attaccante canadese e squadre al secondo riposo sull’1 a 1.

Il Bolzano è più convinto in avvio di terza frazione e dopo 4 minuti va in vantaggio: disco in mezzo di Oleksuk per Palmieri, che trova un goal capolavoro concludendo in mischia da in mezzo alle gambe. I Foxes sull’onda dell’entusiasmo spingono forte e cercano di chiudere la partita, ma Schwarz abbassa ancora la saracinesca. Lo Znojmo prova a prendere coraggio e, con Toni Bernard in panca puniti, trova il 2 a 2: disco teso di Lakos per Pucher, che di prima intenzione batte Melichercik. Il goalie biancorosso è fondamentale per portare il Bolzano all’overtime, perché i cechi spingono forte ma si scontrano contro un muro. 2 a 2 e si va ai 7 minuti di tempo supplementare.

Egger e compagni vanno più volte vicino al colpo del K.O. durante l’overtime, ma prima Vallerand viene fermato da Schwarz, poi Root a fil di sirena vede il suo tiro a botta sicura fermato sulla linea da Sulak. Si va ai rigori e questa volta il Bolzano sorride: Melichercik ferma tutti i tentativi dei padroni di casa, Vallerand invece trasforma il suo trascinando i Foxes alla prima vittoria in campionato.

HC Orli Znojmo – HCB Alto Adige Alperia 2 – 3 SO [0-0; 1-1; 1-1; 0-0; 0-1]

Reti: 23:47 Adam Hughesman (1-0); 39:14 Brodie Reid (1-1); 44:29 Nick Palmieri (1-2); 51:04 Peter Pucher PP1 (2-2); Rigore decisivo: Marc-Olivier Vallerand